thumbnail_locandinacostellazioni_tolentino

Costellazioni familiari

Quando:
1 dicembre 2018@15:00–2 dicembre 2018@17:00
2018-12-01T15:00:00+01:00
2018-12-02T17:00:00+01:00
Contatto:
Sara
3334133605
Costellazioni familiari
Dopo 2 anni di pausa, tornano le Costellazioni Familiari al Cerchio d’Oro di Tolentino, condotte da Margherita Vannoni.
La tecnica delle Costellazioni Familiari è ormai molto diffusa, la differenza la fa chi conduce l’esperienza. Margherita Vannoni è psicologa-psicoterapeuta e psicoanalista junghiana, che ha approfondito i suoi studi anche in terapie corporee, conduce da molti anni lavori di gruppo e individuali utilizzando questa tecnica.
Sul suo sito http://www.margheritavannoni.it/ potete trovare maggiori informazioni e approfondimenti.

Il numero delle iscrizioni è limitato (massimo 10), poichè tutti i partecipanti avranno tempo e modo di fare la propria costellazione familiare e di partecipare come rappresentanti a quelle degli altri. Se non raggiungiamo il numero massimo prima, le iscrizioni chiuderanno il 23 novembre.

Perché partecipare al fine settimana?
Nel corso del fine settimana è possibile sperimentare la tecnica delle Costellazioni Familiari, immergendosi in un’esperienza profonda che permetterà di osservare con sguardo diverso le proprie dinamiche personali e familiari. La famiglia è il primo gruppo che sperimentiamo nella nostra vita e spesso le dinamiche in atto al suo interno vengono riproposte o ritrovate in altre modalità nei gruppi in cui entriamo a far parte (la nuova famiglia che creiamo, la coppia, nel lavoro, etc.). Rappresentando i membri della propria famiglia, compresi noi stessi, sarà possibile sperimentare una nuova prospettiva di insieme e portare alla luce i nodi e le soluzioni di riconciliazione e di pace. Tale presa di coscienza avviene sia attraverso la messa in scena della propria costellazione, che partecipando come rappresentante alle costellazioni degli altri.
Nella pratica come si svolge una costellazione familiare?
Nella messa in scena della propria famiglia la persona sceglie arbitrariamente, tra i partecipanti del gruppo, un rappresentante per sé e altri per i familiari significativi. Poi, raccolta e in ascolto di se stessa, li posiziona nello spazio in relazione l’uno con l’altro. Attraverso questo procedimento viene improvvisamente alla luce qualcosa che la sorprende. Ciò significa che è entrata in contatto con un sapere che fino a quel momento le era sfuggito.Cosa si intende per “sistema familiare“?
Si intende una comunanza di persone unite biologicamente e da un destino comune nell’arco di più generazioni, i cui membri possono venire inconsciamente irretiti nel destino di altri membri. Si va indietro nel passato soltanto, e quanto basta, per risolvere ciò che ancora ci trattiene e per attingere forza per il futuro.

QUANDO Le Costellazioni si terranno il pomeriggio di sabato 1dalle 15 alle 19 – e la giornata del 2 di dicembre dalle 10 alle 17.

INFO E PRENOTAZIONI Per ogni tipo di informazione, o curiosità, e per le iscrizioni contattare SARA LAGUNI 3334133605.